Intervista a:

Cristian Voltolini Marketing Manager ZUEGG

 

 

 

 

Come creare contatti e trasformarli in clienti?

In un mondo digitale dove l’attenzione delle persone è sempre più bassa e le richieste di contatto, acquisto, follow… sempre più invadenti, creare contatti non è più un obiettivo ma una conseguenza.

Quello dei social network è un marketing di relazione dove conversazione e interazione contano quanto messaggio, immagini e tono di voce.

Conversare significa condividere i valori del nostro brand anche su argomenti che non hanno a che fare con i nostri prodotti. Significa trattare gli utenti come persone e non come consumatori. Significa che le persone hanno voglia di passare del tempo con noi anche quando non ci stanno bevendo, mangiando o guidando. Significa entrare a far parte della vita delle persone.

Ecco allora che il funnel diventa il percorso più naturale del mondo.

Quando la relazione diventa awarness, la conversione non è che la conseguenza di un discorso che brand e utente vogliono naturalmente proseguire su altri canali attraverso un evento, una newsletter o semplicemente una nuova battuta da condividere sui social network.

 

Come farsi pubblicità real time sui social network?

“We need to stop interrupting what peolpe are intereted in and be what people are interested in”. – Craig Davis

Il real time marketing è una scelta strategica che negli ultimi anni è diventata piuttosto comune. Parliamo di una strategia tanto potente quanto semplice da applicare in rapporto alla visibilità attesa.

Una strategia basata sull’istant marketing richiede:

1) Capacità di individuare [se non anticipare] i social trend in topic con i valori del brand.

2) Velocità creativa, senza mai abbandonare tono di voce e strategia.

3) Visione a lungo termine.

Esatto, la visione è importante quanto tutto il resto. Questo perché tutti realizzano post di instant marketing, pochi sanno effettivamente trarne vantaggio.

La sfida oggi non è più decidere se pubblicare un post sulle risposte del social media manager dell’INPS o su Mark Caltagirone quanto:

1) Realizzare un contenuto unico perché i contenuti di instant marketing rappresentano il punto di vista del brand rispetto all’argomento: se viene espresso come fanno tutti gli altri, stiamo implicitamente rinunciano al nostro posizionamento come brand. Il vantaggio dietro questi post non risiede nei like ricevuti ma nel tipo di conversazione che generano. Più questa sarà unica, più il brand si farà strada nella mente delle persone con cui interagisce.

Così mentre tutti si accapigliavano a scrivere post su Candy Candy Forza Napoli, noi verso sera abbiamo pubblicato questo:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ancora, Mark può diventare un ottimo testimonial anche una settimana dopo i primi post che ne parlano.

 

2) Avere una strategia coerente. Il real time marketing è molto importante per le strategie che puntano molto sulla creazione di una community e che investono sulla gestione dei commenti. Pubblicare un post del genere e abbondonarlo a sé stesso può essere molto più controproducente di quanto si creda.

 

 

© 2017 Brainz s.r.l. - All right reserved

Designed and Developed by ThemeXpert.